Detergente per brufoli

 

detergente-brufoli

I brufoli, tanto odiati soprattutto dai giovani, derivano da un’infiammazione del follicolo pilifero e delle ghiandole sebacee. Il "vulcano" che si appresta a fuoriuscire sulla pelle dipende dal fatto che il follicolo pilifero si riempie di sebo e cellule morte ed emerge sull’epidermide un punto bianco o nero che facilmente si trasforma in brufolo. Le pelli secche producono poco sebo, quelle grasse invece fin troppo.

Quando  il tappo si ossida a contatto con l’aria avremo un punto nero, viceversa se si forma più in profondità emerge un punto bianco.

Compaiono più facilmente durante la pubertà, ma il problema può presentarsi anche in età adulta in quanto dipendono da svariate cause come ad esempio predisposizione genetica o anche squilibri ormonali. Altre cause della comparsa di brufoli sono lo stress e l’utilizzo di farmaci o cosmetici non adatti alla nostra pelle. Persino l’alimentazione può influire sulla loro comparsa, anzi stando a delle ricerche l’assunzione di cibi come latticini ne favorisce la formazione.

 

 

L’importanza della pulizia del viso e come effettuarla

detergente-contro-brufoli

La comparsa di brufoli comporta la necessità di una regolare pulizia del viso magari optando per acque micellari, idrolati o un latte detergente delicato. Gli ingredienti di base di questi prodotti dovranno avere proprietà lenitive, antinfiammatorie e astringenti: sono particolarmente adatti gli idrolati e gli estratti di lavanda e camomilla.

Chi ha la pelle grassa e tendente ai brufoli necessita di detergenti che agiscano in profondità, ovviamente senza esagerare in quanto bisogna saper scegliere il detergente viso giusto, tanto delicato quanto efficiente per lo scopo usato.

Al mattino si può  scegliere un gel-schiuma per la pelle normale o una soluzione micellare, invece alla sera, è bene utilizzare un latte detergente per rimuovere il make-up o anche una mousse detergente.

Sarebbe l’ideale comunque ogni sera servirsi di una soluzione micellare per eliminare le impurità formatesi in giornata come sebo, sudore e polvere, che possono depositarsi sulla pelle durante il giorno.

Una volta pulita la pelle è importante aiutarla a rigenerarsi per evitare che le cellule morte ostruiscano i pori, causando la comparsa di brufoletti e punti neri. Utilizza un trattamento formulato specificatamente per le pelli a tendenza acneica, assicurandoti che abbia anche proprietà idratanti: anche la pelle grassa ha bisogno di idratazione!

 

detergente-brufoli-uomo

La pulizia del viso da sola non basta,  anzi dopo aver utilizzato il prodotto scelto è consigliato l’uso di un tonico astringente a base di bardana o amamelide che sappia ridurre la dilatazione dei pori della pelle per ripristinare il suo pH naturale.

Una volta alla settimana si può pulire la pelle in modo più profondo per debellare le cellule morte, attraverso maschere a base di frutta e verdura frullate. In caso di brufoli, il cetriolo, la fragola e il pomodoro sono consigliatissime perché purificano ed esfoliano la pelle.

Il suggerimento invece è quello di evitare gli scrub perché aggressivi e tendono a peggiorare l’infiammazione, nonché eliminano la barriera protettiva dell’epidermide e stimolano le ghiandole a produrre più sebo.

 Ad ogni modo è severamente vietato che un brufolo sul viso venga stuzzicato e schiacciato, poiché potrebbe lasciare segni o cicatrici sulla pelle.

Infine va ricordato alle ragazze che sarebbe meglio struccarsi sempre quando arriviamo a casa così che la pelle sia  libera di respirare il più possibile.

 

 

Detergenti per combattere i brufoli

miglior-detergente-brufoli

La pulizia del viso può avvenire tanto con prodotti specifici che con rimedi naturali. Quanto a questi ultimi sono tutti facilmente reperibili in erboristeria e si possono utilizzare:

  • la cera di jojoba;

  • l’olio di nocciola;

  • l’olio di neem.

 

La cera di jojoba è una cera liquida dagli effetti  riequilibranti e seboregolatori. Assobendosi velocemente senza ungere, essa risulta particolarmente adatta alle pelli impure. Quando fa caldo tuttavia è cosigliato di usare il gel di aloe vera puro al posto dell’olio, magari due volte al giorno. Al momento dell’applicazione dell’olio o del gel d’aloe si può aggiungere direttamente sulla mano una goccia di olio essenziale.

 

Se invece la nostra pelle dovesse presentare frequentemente brufoli, sono adatti gli oli essenziali antibatterici e lenitivi come:

  • l’olio essenziale di tea tree;

  • l’olio essenziale di limone, oppure;

  • l’olio essenziale di lavanda.

 

Per quanto riguarda il trucco, a cui le ragazze difficilmente riescono a rinunciare, sarebbe meglio optare per un fondotinta minerale che lascia respirare la pelle e assorbe parte del sebo, evitando l’effetto lucido e  soprattutto evitando la formazione delle impurità della pelle.

Un rimedio della nonna altrettanto lenitivo sarebbe invece quello di sfruttare le proprietà del limone e della vitamina C che contiene.

Se invece volessimo affacciarci un po’ ai prodotti tipicamente industriali, è bene acquistarli in farmacia.

Qualche consiglio ptrebbe essere:

  • Eucerin Sun Gel-Cream Oil Control SPF50+ tocco secco viso a tendenza acneica  50ml al costo di€ 13,60, risulta essere quello più gettonato attualmente, un po’ come il Topexan degli anni ’90;

  • You Derma Pelle Pura Acqua micellare 200ml. Costa all’incirca € 10,60 ed è un’acqua tonificante micellare;

  • Acnell Crema Lenitiva Seboregolatrice 40 ml inestetismi acne. Questo prodotto qui invece è una crema che combatte la presenza acnosa e costa circa € 19,60.

 

detergente-viso-brufoli

Un altro buon prodotto specifico per pelli impure è il fluido della linea Pureness di Shiseido, un detergente leggerissimo che usato come un normale sapone, a contatto con l’acqua diventa una schiuma leggera, che  non unge ,riesce a  regolare l’eccessiva secrezione sebacea e offre un’idratazione essenziale. Ovviamente ha proprietà purificanti e gode anche di una fragranza aromatica in grado di ripristinare l’equilibrio della pelle. E’ perfetta da abbinare agli altri prodotti della gamma, per una toto-pulizia;

Un ottimo detergente per pelli sensibili è Rilastil Daily Care Latte Detergente (lo trovate online su easyfarma.it). Il prodotto è indicato per una pulizia quotidiana del viso efficace, ma allo stesso tempo gentile. Privo di alcol, idrata, astringe e decongestiona il derma del viso, lasciando una pelle morbida ed elastica;

Un’altra crema molto consigliata e gettonata è quella al limone e cetriolo di Erbolario, creta appositamente per idratare e riequilibrare le pelli grasse e impure. Anzi è in grado anche di creare un piacevole effetto coprente, sugli inestetismi cutanei, per nascondere i tanto odiati prufoli;

Bioderma ha creato poi una linea, Sensibio, che ha come primo effetto quello di regalare una sensazione di freschezza. La linea Bioderma è completa ed è composta da creme, latte detergente, BB cream e dall’acqua micellare Sensibio H2O, testata dermatologicamente per aiutare a ricostruire in modo naturale il film idrolipidico della pelle. Ed è proprio quest’ultima la più idonea ad una regolare pulizia del viso;

La linea Acteen di Bionike offre una vasta gamma di prodotti in grado di detergere e purificare la pelle grassa e tendente all’acne, fra cui il gel detergente purificante. Questo gel è dalla caratteristica schiumosa al momento del risciacquo peruna più efficace  e profonda pulizia della pelle seborroica. Addirittura  grazie alla presenza di granuli e tensioattivi non aggressivi, consente di pulire a fondo l’epidermide, senza irritarla.

Calcola il tuo peso ideale

Unghie sempre perfette

Alimentazione sana

alimentazione360.it

Avere denti bianchi

Rimedi amenorrea

fuoco di sant'Antonio

fuoco-di-santantonio

Rimedi caduta capelli

Rimedi colite

Contorno occhi

Rimedi gastrite

Uveite: cosa è?

Demenza senile

Guarire dal mal di gola

Linfonodi: cosa sono?

Il morbillo

Rimedi periartrite

Rimedi stitichezza