Brufoli sul viso

 

brufoli sul viso

Siete appena entrate nella pubertà? Siete in piena sindrome premestruale? State attraversando un periodo particolarmente stressante? Niente paura, i brufoli non fanno distinzioni e colpiscono un po’ a tutte le età. Ironia a parte, i brufoli sono un fastidiosissimo inestetismo cutaneo che affligge indistintamente uomini e donne, adulti e adolescenti, comparendo a volte anche in età avanzata. Le cause che si nascondono dietro ai brufoli sono ovviamente diverse e possono essere risolte individuandole correttamente. Ma cos’è in buona sostanza un brufolo? Un brufolo è una “eruttazione” della pelle che, non potendo respirare a causa dei pori ostruiti, secerne pus. Una prima distinzione importante da fare è quella tra brufoli e acne. I primi sono inestetismi superficiali che vanno a guarire spontaneamente (pur impiegando qualche giorno o settimana). L'acne, invece è una vera e propria malattia della pelle, che colpisce le ghiandole sebacee. In questo articoli tratteremo dei comuni brufoli, cercando di andare a scoprine le cause e proponendovi una serie di dritte e rimedi per curarli efficacemente.

 

 

Perché vengono i brufoli? Da cosa sono scatenati?

Esistono davvero un’infinità di cause possibili per lo scatenarsi dei brufoli sul viso. Spesso è questione di genetica o di ormoni, tanto che, in fase pre-ciclo, è normale vedere spuntare sul viso i fastidiosi puntini rossi. I brufoletti improvvisi posso anche essere dovuti alla momentanea assunzione di determinati farmaci o alla pausa dalla pillola. Sembrerà banale, ma l’alimentazione ha una grande influenza sullo stato e sulla salute della nostra pelle. Una dieta a base di cibi grassi e povera di minerali e vitamine favorirà di certo la comparsa di foruncoli e punti neri. Particolare attenzione va data anche a ciò che applichiamo sul viso, dalle creme al make-up e alla pulizia degli strumenti che utilizziamo per farlo (spugnette e pennelli). I pennelli sporchi sono infatti un vero e proprio covo di batteri che vengono trasferiti sulla pelle ad ogni uso. Sarà quindi fondamentale lavarli dopo ogni utilizzo con un prodotto igienizzante specifico. Infine, una delle cause principali per la comparsa di brufoli sul viso e in generale sul corpo, soprattutto in età adulta, è lo stress. Il non riuscire mai a staccare, la continua tensione, le preoccupazioni e l’ansia, con il conseguente innalzamento del livello di cortisolo, sballano l’equilibrio ormonale dell’organismo che provoca, tra l’altro, la comparsa dei brufoli in faccia.

 

 

Come curare, ed eliminare, i brufoli sul viso?

Una volta determinate le cause che provocano i brufoli sarà piuttosto semplice risolvere il problema. Adottate un’alimentazione sana ed equilibrata, privilegiando frutta, verdura, cereali e acqua e limitando il consumo di cibi grassi, insaccati, dolci e fritti. Cercate di dormire almeno 8 ore a notte, dandovi degli orari e rispettandoli per permettere all’organismo di riposarsi e rigenerarsi. Concedetevi un momento di relax prima di coricarvi. Un bagno caldo, un buon libro, una tisana rilassante o un infuso da sorseggiare con calma sul divano. Contrastate lo stress e le preoccupazioni della vita quotidiana circondandovi di persone positive e sorridenti, regalatevi un massaggio, una doccia energizzante e ritagliatevi del tempo per un’attività sportiva quotidiana. Basta una passeggiata di almeno 20 minuti ogni giorno (la mattina presto, in pausa pranzo o la sera) per ossigenare l’organismo e favorire la rigenerazione cellulare e l’espulsione delle tossine. Se soffrite di acne, cercate e rivolgetevi ad un buon dermatologo che saprà studiare la cura migliore per il vostro caso specifico. Curate la pelle del viso con uno scrub settimanale, maschere purificanti e applicando ogni giorno una buona crema idratante con un alto fattore di protezione solare. Scegliete detergenti delicati e abbiate la cura di lavare il viso mattina e sera per eliminare l’eccesso di sebo notturno e lo smog accumulato durante il giorno.

 

Ricette e rimedi naturali

Per concludere, ecco una serie di ricette homemade da provare per creare maschere da applicare sul viso e sulla fronte per combattere i brufoli. Vi svegliate la mattina e sul viso avete un nuovo amico? Avete un importante appuntamento di lavoro e un simpatico brufolo ha deciso di spuntare sulla vostra faccia? Ecco 3 rimedi dell’ultimo minuto:
Inumidite il viso con l’acqua tiepida e applicate una punta di dentifricio sul brufolo; lasciate agire per almeno 15 minuti e sciacquate delicatamente. Il dentifricio dovrebbe seccare il brufolo e ridurne il gonfiore iniziale.
Miscelate acqua e un cucchiaino di bicarbonato di sodio. Applicate il composto così ottenuto sul brufolo e lasciatelo agire per 15 minuti circa. Come il dentifricio, il bicarbonato dovrebbe accelerare il processo di guarigione del brufoletto, seccandolo e rimpicciolendolo sensibilmente.
Su un dischetto di cotone (di quelli che si usano per rimuovere il trucco) versate alcune gocce di succo di limone e tamponate il tutto sul brufolo per asciugarlo e disinfettarlo.
Se siete in un periodo no, con brufoli insistenti e fastidiosi, vi consigliamo una maschera da applicare sul viso a base di argilla verde, lavanda, limone e olio di Neem. L’argilla verde è un antisettico naturale e stimola la circolazione del sangue. Anche l’olio di Neem è un antibatterico e combinato con olio di lavanda ed olio essenziale di limone, aiuterà a sfiammare i brufoli. Miscelate due cucchiai di argilla verde e acqua, aggiungete due gocce di olio di lavanda e due gocce di olio essenziale di limone. Completate l’impasto con due cucchiai di olio di Neem. Una volta ottenuta una pappetta omogena, stendetela sul viso e lasciate in posa per 15 minuti almeno. Sciacquate con cura e tamponate il viso con un asciugamano pulito.

 

 

 

Calcola il tuo peso ideale

Unghie sempre perfette

Alimentazione sana

alimentazione360.it

Avere denti bianchi

Rimedi amenorrea

fuoco di sant'Antonio

fuoco-di-santantonio

Rimedi caduta capelli

Rimedi colite

Contorno occhi

Rimedi gastrite

Uveite: cosa è?

Demenza senile

Guarire dal mal di gola

Linfonodi: cosa sono?

Il morbillo

Rimedi periartrite

Rimedi stitichezza