Brufoli bianchi

 

brufoli-bianchi

Una forma di acne è rappresentata da punti bianchi che compaiono sul viso, collo, braccia, gambe, schiena e sul resto del corpo. Queste imperfezioni della pelle vanno curate inizialmente a casa con i prodotti che si trovano in commercio, ricorrendo sempre ad un’accurata igiene personale e quotidiana.

 

 

Come si formano i punti bianchi

I comedoni occlusi, notoriamente conosciuti come puntini bianchi, sono piccole sporgenze che possono sorgere su tutto il corpo.

La causa principale di questi brufoli è la presenza eccessiva nei pori di sebo, di cellule morte e di batteri; ecco perché di solito compaiono sulle zone più grasse della cute, come sul naso, sul mento, sulla fronte e sulle guance.

I brufoli fungono come tappo dove proliferano batteri che causano infezioni e quindi arrossamenti e gonfiori. I globuli bianchi che hanno il compito di combattere le infiammazioni, intervengono e quando muoiono depositano sulla pelle il pus.

Le cause del brufolo bianco sono da individuare in diversi fattori: sono fenomeni ereditari, legati anche agli sconvolgimenti ormonali, alla cattiva alimentazione e all’inquinamento ambientale. Di solito compaiono nell’età adolescenziale e ma anche nella fascia di età compresa tra i 12 e i 24 anni.

I brufoli bianchi possono sorgere anche durante la gravidanza quando il sistema immunitario della donna subisce degli sconvolgimenti. Inoltre anche quando si cambia la pillola anticoncezionale oppure la si sospende si possono manifestare questi antiestetici brufoli cutanei.

 

 

Brufoli bianchi: I Rimedi

La soluzione per curare e prevenire questi brufoli bianchi risiede senza ombra di dubbio in una corretta igiene personale e costante, soprattutto prima di dormire per togliere le impurità accumulate durante la giornata.

L’alimentazione deve essere corretta e ricca di verdure e frutta. Per trattare correttamente il problema è utile conoscere la sua causa scatenante; solo in seguito si potrà ricorrere all’utilizzo di farmaci specifici.

Una crema molto usata è quella a base di perossido di benzoile, una sostanza che uccide i batteri e libera i pori dal sebo e dalle cellule morte; essendo molto aggressivo, prima dell’utilizzo è necessario (anzi obbligatorio) chiedere consiglio al medico.

Un’altra sostanza è l’acido salicilico che pulisce i pori. Ci sono poi creme e gel a base di retinolo che deriva dalla vitamina A che aiuta il ricambio cellulare.

È superfluo precisare che se il problema persiste e peggiora si debba consultare il dermatologo che studierà il caso in maniera approfondita.

Calcola il tuo peso ideale

Unghie sempre perfette

Alimentazione sana

alimentazione360.it

Avere denti bianchi

Rimedi amenorrea

Rimedi caduta capelli

Rimedi colite

Contorno occhi

Rimedi gastrite

Uveite: cosa è?

Demenza senile

Guarire dal mal di gola

Linfonodi: cosa sono?

Il morbillo

Rimedi periartrite

Rimedi stitichezza